Loop magnetica per 14.070

Andrea iz1iva una sera ha scaricato sul mio pc un software per calcolare le antenne loop magnetiche, visto che ne doveva realizzare una. L'antenna non sembrava male, cosi decisi di costruirne una, per una sola frequenza, più precisamente 14.070, la frequenza del psk 31 in 20 metri; questo tipo di antenna ha la caratteristica di avere una larghezza di banda molto piccola, attorno ai 10 Khz o meno, io faccio quasi solo psk, quindi l'antenna che lavora su una sola frequenza mi da anche il vantaggio di non avere disturbi da parte di stazioni broadcast, o altre stazioni vicine. Normalmente questa antenna la uso in portatile, messa su un palo di circa 5 metri agganciato al paraurti della macchina, è comoda per questo utilizzo perchè è leggera e non troppo grande. Il supporto dell' antenna e un tubo di plastica grigia diametro 50, un tubo usato normalmente per gli scarichi dei lavandini, a questo ho praticato del tagli su tutta la lunghezza, in modo da renderlo molto piu flessibile e lo ho appoggiato contro un cerchio da bicicletta al posto del copertone, e ho tagliato la parte di tubo in eccesso, cosi facendo ho ottenuto un anello.

 Per mantenere la forma di questo anello ho nastrato il tubo ( senza passare sul cerchio della bici) con del nastro da pacchi , quello marrone, dopo aver tolto l'anello dal cerchione della bicicletta lo ho ancora nastrato tendendo molto il nastro, in modo da rendere rigido l'anello. Nella foto a sopra si vede il tubo prima di metterlo sul cerchione.

Qui l'anello di tubo ultimato, è quasi rotondo, schiacciandolo un po diventa rotondo.

Il conduttore e costruito utilizzando circa 80 metri di carta stagnola avvolta sul tubo nastrato, e ripiegata sul tubo per ottenere un conduttore rotondo, anche qui un altro strato di nastro ben teso tiene fermo il tutto.

Per costruire il condensatore ho tagliato la carta stagnola con la lama di un seghetto facendo attenzione a non tagliare il nastro che tiene il tubo di plastica.

Sul condensatore ci saranno circa 6kv con 100W di potenza in ingresso all'antenna, quindi l'isolamento deve essere molto alto, il nastro isolante nero regge circa 10 kv al mm di spessore, quindi ho nastrato i primi 6 cm di tubo con diversi giri di nastro, facendo passare il nastro anche all'interno del taglio praticato con il seghetto. Dalla parte opposta(rispetto al taglio) a quella nastrata ho tolto il nastro da pacchi per circa 25 cm di lunghezza e li ho messo delle striscie di carta stagnola che proseguono sul nastro, passando sul taglio, per circa 3 cm. Questo secondo tubo fatto da strisce di stagnola e fissato al loop con nastro da pacchi, molto stretto, in modo da assicurare un buon contatto.

Per alimentare l'antenna ho utilizzato il sistema consigliato da che consiste il un piccolo loop di filo all'interno del loop vero e proprio,

questo loop passa lungo al loop per circa 37 cm, questa misura la da il software, allungando o accorciando questa misura, si va a variare l'impedenza dell'antenna. Il loop è fissato con due fascette ad un tubo di pvc da 20 mm di diametro, all'interno del quale scorre il cavo di alimentazione del loop. Sul tubo e fissato anche il so 239 per collegare il cavo dell'antenna. Il software si puo scaricare qui: http://www.webalice.it/kanister/download/downloads/antenne/loopabxe.exe

Taratura

La taratura non e molto complicata, bisogna pero disporre di un analizzatore di antenna, tipo il mfj 259 b o simili, perche con il solo rosmetro non si puo sapere se l'antenna risuona e che impedenza ha alla frequenza di risonanza. Con l'analizzatore si deve cercare la frequenza dove l'antenna presenta un ros più basso (per ora non importa la risonanza), muovendo piano la frequenza, perche il ros sarà basso su una gamma di frequenze molto stretta, una volta trovato e necessario portarlo alla frequenza desiderata, nel mio caso 14.070, se la frequenza a basso ros e bassa rispetto a quella voluta e necessario ridurre la capacita del condensatore, lo si puo fare con un seghetto andando a tagliare via parte della stagnola e il nastro che la copre dalla parte del loop dove la stagnola sormonta l'altra parte del loop. Bisogna stringere di nuovo con del nastro, perche stringendo col nastro si avvicina la stagnola all'altra parte del loop, questo fa salire la capacita del condensatore, quindi il tutto deve essere ben stretto, se tutto è “a pacchetto” la capacità è quella massima perchè le due armature del condensatore non possono andare più vicine , e non si possono allontanare perchè il nastro è ben stretto, così anche appoggiando l'antenna qua e la non si muove niente. Occorre quindi riprovare l'antenna si ripete questo passaggio finche l'antenna presenta basso ros alla frequenza desiderata. Se la frequenza fosse troppo alta si puo mettere un filo di rame che fa un minimo di capacita fra le due parti del loop e si centra cosi la frequenza. Ora e necessario portare in risonanza l'antenna, lo si puo fare facendo salire oscendere l'impedenza accorciando o allungando la parte di loop interno al loop esterno, si puo anche allungare la parte di loop che va dal cavo alla parte a contatto con l'antenna. Ancora una ritoccata al condensatore potrebbe essere necessaria. Io sono riuscito ad ottenere 50 ohm x1. Con l'antenna tarata si puo usare un tubo di pvc che tiene ferma l'antenna e permette di fissarla.

 

Altre informazioni sulle antenne loop magnetiche si trovano qui: http://home.datacomm.ch/hb9abx/loop1-e.htm

Commenti

Lascia un commento

Nome
Commenti
Captcha
2 più 6 uguale