Pulire il motorino di avviamento

Prima di iniziare il lavoro è indispensabile staccare la batteria
Ora si possono staccare tranquillamente i 2 fili dal motorino di avviamento.

Il motorino è trattenuto da 3 bulloni, uno si svita da sopra la campana della frizione, gli altri due da sotto la macchina, se si riesce a lavorare da sotto è più comodo, nella foto del supporto si vede dove sono collocati i bulloni.

In questa foto si vede il motorino smontato e lavato, in alto c'è il relè e in basso il motorino vero e proprio






Svitando le viti posteriori viene via la culatta




Nel mio caso c'era del fango all' interno.



Ora basta svitare il dado che è rimasto sul relè e tirare lo statore, attenzione a non rompere i 2 tubicini di plastica isolante che proteggono i 2 prigionieri.


Svitando i 3 dadi in alto si può estrarre il relè


Ed il suo leveraggio


Vista del supporto


Il mio motorino si era inchiodato qudove si vede della ruggine fra l' alberino e l'ingranaggio.


Una volta spruzzato con il wd40 ruotando la ruota libera tutto il gruppo si sposta avanti e indietro nelle foto sotto si vede che l'ingranaggio è spostato.




Tenendo ferma la ruota libera e girando l'ingranaggio in un senso deve fare resistenza, mentre nell'altro deve poter girare.
Ora che è tutto smontato si può lavare tutto con wd 40 o simili, asciugarlo bene e rimontare il tutto.

Quando si rimontano i bulloni è comodo imboccarli tutti e 3 per qualche giro prima di spingere il motorino a battuta contro la sua sede, altrimenti è molto difficile centrare i bulloni.

Commenti

Lascia un commento

Nome
Commenti
Captcha
7 volte 6 uguale